Scegliere la gelatiera, cosa devi tenere presente

gelato

Parlare di gelati durante la stagione invernale potrebbe sembrare un po’ anacronistico, ma se si devono fare degli acquisti ponderati è bene ragionarci per tempo, e tutto sommato alla primavera non manca poi molto. Se l’acquisto che devi fare è una gelatiera, è bene iniziare fin da ora a valutare i migliori modelli, le caratteristiche, insomma, inizia a capire cosa ti serve e cosa invece no, in modo da fare una spesa giusta e non dovertene pentire in seguito. Scegliere la gelatiera non è complicato, però ci sono ormai sul mercato diversi prodotti, per cui ci si può facilmente confondere, e allora ecco cosa devi tenere presente quando vai a scegliere questo utilissimo elettrodomestico.

Scegliere la gelatiera, da dove si comincia?

Il primo punto da cui partire è se optare per una gelatiera autorefrigerante o una che richiede il pre-raffreddamento. La differenza è consistente, soprattutto in termini di prezzo, oltre che di performance. Iniziamo da quelle autorefrigeranti,

gelatonemoxGelatiere autorefrigeranti: queste gelatiere hanno un sistema di congelamento integrato, ovvero, una volta inserita la spina nella corrente, possono congelare e mantecare automaticamente. Il risultato è un eccellente gelato in tempi molto rapidi . Ma a chi serve davvero questo tipo di gelatiera? Diciamo prima di tutto quali sono gli svantaggi, se così li si vuole definire, e che sono un maggiore ingombro, anche se ormai sul mercato si trovano tantissimi modelli ultra compatti, e il costo. Ovviamente se si vuole un certo tipo di prodotto lo si paga, non ci sono mezzi termini, ma si può approfittare di offerte e sconti. A chi serve quindi? Soprattutto a chi il gelato in casa lo fa con una certa frequenza, ma questo dipende solo dal fatto che le gelatiere autorefrigeranti hanno un certo costo, tuttavia, se qualcuno vuole un gelato di qualità, può  optare per questa soluzione.

Gelatiere non autorefrigeranti: diciamo subito che si tratta di gelatiere un po’ più obsolete, e che richiedono, a differenza delle altre, il congelamento del recipiente nel freezer. Il costo è sicuramente più contenuto, le dimensioni più ridotte, ma di contro abbiamo una qualità del gelato inferiore, richiedono spazio nel freezer, occorre più tempo per la preparazione.

Più gusti senza attese

Concludiamo dicendo che le gelatiere autorefigeranti sono il top gamma, e che consentono certamente di produrre diversi gusti di gelato in pochissimo tempo, per cui si possono tranquillamente definire come elettrodomestici professionali. Chi ha una piccola attività di ristorazione si troverà benissimo nell’utilizzare questo tipo di elettrodomestico per soddisfare le sue esigenze. Basti pensare che il gelato è pronto in circa 20-30 minuti e non occorre attendere tra la preparazione di un gusto e l’altro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *